Guida prestiti ai pensionati

di | 27 Agosto, 2015

In tempi di crisi e di incertezza una tipologia di cliente sempre più ambito dalle società finanziarie è il pensionato, ritenuto insieme ai dipendenti statali a tempo indeterminato uno dei pochi ad avere un reddito praticamente certo e garantito nel tempo. Purtroppo, complice sempre la crisi, sono molti i nuclei familiari che si appoggiano alla pensione del nonno anche per la richiesta di un prestito personale che altrimenti avrebbe molte più difficoltà a passare.

Come funziona il prestito ai pensionati?

La modalità più comune per l’erogazione di un prestito ai pensionati è la cessione del quinto della pensione, si tratta di un sistema con il quale il titolare della pensione autorizza l’ente previdenziale (INPS o altri enti previdenziali professionali) a rimborsare direttamente la società finanziaria con una trattenuta pari ad un quinto dell’importo mensile della pensione. In questo caso la società finanziaria ha come garanzia la solidità dell’ente pensionistico e il pensionato invece viene tutelato in quanto la società finanziaria deve rispettare determinati requisiti (tra cui il fornire prestiti al di sotto del tasso di usura) per attivare questa convenzione. In tutti i casi (soprattutto in quanto il pensionato è ritenuto cliente pregiato e quindi da sottrarre alla concorrenza) vi consigliamo di mettere in concorrenza le società finanziarie facendo preventivi online sui siti di comparazione di mutui e prestiti.

[xyz-ihs snippet=”adsense-post”]

Quanto è possibile richiedere?

L’importo che è possibile richiedere è proporzionato all’importo della pensione, in tutti i casi la rata mensile non potrà superare il quinto della pensione.

Fino a quanti anni è possibile richiedere il prestito?

L’età massima del richiedente varia da finanziaria a finanziaria, anche se solitamente il massimo è 80 anni (sono possibili deroghe con la stipula però di costose assicurazioni sulla vita), ma anche per questo vi consigliamo di effettuare preventivi online sui principali comparatori di prestiti online (come ad esempio SuperMoney) per spuntare le condizioni migliori non solo dal punto di vista del tasso di interesse ma anche come età e requisiti di chi contrae il finanziamento.

Si può richiedere un prestito anche con la pensione minima?

Sì, è possibile richiedere un prestito anche se si è titolari di una pensione minima, ma bisogna ricordare che anche in questo caso è valida la regola del quinto, quindi l’importo finanziabile sarà stabilito in proporzione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *